Accademia di Alta Formazione Clinica per Medici del Territorio

Accademia di Alta Formazione Clinica per Medici del Territorio

ECM
Accademia di Alta Formazione Clinica per Medici del Territorio
23/10/2021 al 7/05/2022
Inizio iscrizioni
13 Settembre 2021
Fine iscrizioni
23 Ottobre 2021

Posti

--

Accreditato il

14 Settembre 2021

Crediti

--

Ore formative

--

Località

Milano

Prezzo

--

Posti riservati.

Percorso formativo clinico-pratico per 60 -70 discenti

SCHEMA DELLA PROGRAMMAZIONE

• 1 Incontro Introduttivo, organizzativo e propedeutico della didattica (In Presenza) Sabato 23 Ottobre (h 8.45-12)

• 5 Lezioni Tematiche di Clinica Applicata (in Presenza) propedeutiche e con cadenza di un sabato al mese (h9-16), da Gennaio a Maggio 2022 (Programmi nella II Brochure). Ognuna delle 5 lezioni sarà seguita da uno specifico video-incontro esemplificativo in 5 gruppi di lavoro da 12-14 discenti moderato da un tutor e dal responsabile scientifico

• Esame orale finale Venerdì 10 Giugno e Sabato 11 Giugno 2022 con consegna Diploma della Accademia

 

Background e premesse introduttive

PERCHE' IMPLEMENTARE UNA FORMAZIONE CLINICO-PRATICA DI ALTO LIVELLO PER SELEZIONATI MEDICI DEL TERRITORIO?

1. La medicina territoriale, già depotenziata da tagli sulle immissioni in ruolo e per discutibili ristrutturazioni organizzative delle “cronicità”, è stata messa in condizioni di dover operare con carichi burocratici sempre più alti e conseguenti gravose ricadute sul lavoro clinico. L’esplodere della pandemia Covid-19 ha ulteriormente peggiorato la situazione, non solo per gli impegni nella gestione diretta di contagiati e contatti, ma anche per tamponare le ricadute indirette sul territorio dovute ai mancati accessi per le visite specialistiche: i medici ospedalieri infatti, spostati ad altre urgenti mansioni, sono impossibilitati a gestire i periodici controlli dei cronici. I medici del territorio si sono così trovati, spesso impreparati, a cercare di gestire in prima linea anche queste tipologie di pazienti: diabetici, ipertesi, nefropatici, cardiopatici, ecc… E in aggiunta al poderoso carico burocratico imposto dalle ATS per la gestione COVID. Conseguenza: la fuga in pensione anticipata di molti MMG lombardi, con l’immissione in ruolo di giovanissimi colleghi del primo/secondo anno della scuola di formazione in medicina generale, o addirittura appena laureati.

2. Covid a parte però, da almeno 2 decenni stavamo già assistendo ad un grande invecchiamento della popolazione con pazienti sempre più longevi, ma sempre più complessi e con importanti copatologie croniche. Queste Persone si trovavano ad essere gestite in contemporanea da numerosi specialisti non in relazione fra loro, né con il medico di famiglia: “palleggiate” da un ambulatorio all’altro, senza un punto di sintesi e riferimento globale circa la loro salute. In costoro la prevenzione (rallentare i danni) e la protezione (evitare il ripetersi di eventi) delle patologie cardio-vasculo-nefro-metaboliche, risultava e risulta sempre più complicata, costosa e molto spesso inefficace.

3. C’è pertanto attualmente una grande necessità di formare e posizionare sul territorio molte figure autorevoli di riferimento clinico (motivati MMG e specialisti in campo internistico) che vogliano occuparsi di gestire a 360 gradi, in modo unitario e secondo buone competenze clinico-pratiche, questi numerosissimi pazienti cronici; e che fungano anche da faro di riferimento per gli altri loro colleghi. Come era già stato pionieristicamente sperimentato nel 2019 con 42 giovani MMG partecipanti al Mastercourse annuale sull’Ipertensione organizzato con successo dalla sezione SIIA-Lombardia.

4. Analogamente, altri nuovi giovani medici ben selezionati per motivazione, dopo un adeguato percorso educativo con grandi esperti del settore, potrebbero ora essere ben formati per acquisire elevate competenze tramite una specifica “Accademia di Alta formazione clinica per medici del territorio”: un primo Progetto Pilota della durata di almeno 7 mesi, coinvolgente 60 -70 selezionati nuovi MMG e Specialisti Ambulatoriali (Programma in seconda pagina)

5. Come detto l’iniziativa partirebbe già arricchita dall’esperienza molto positiva del MASTERCOURSE ANNUALE SIIA-Lombardia-2019 su “Ipertensione e Protezione cardiovascolare”, e dei successivi 4 corollari formativi di Settembre-Dicembre 2020, e col supporto operativo di alcuni dei 42 MMG partecipanti (ora soci SIIA) costituitisi nel gruppo denominato “Master GP-Lombardia” (Master General Practitioneers Lombardia).

L’insieme di queste considerazioni ha stimolato il responsabile del suddetto gruppo e del Mastercourse 2019 (dr Albini), a sviluppare attivamente una nuova necessaria e più specifica esperienza di formazione clinica ad alto livello per selezionati giovani medici del territorio. Coinvolgendo nella responsabilità scientifica del nuovo progetto il prof Carugo e ricercando anche convergenze con professionisti di alcune società scientifiche di settore (SIIA, SISA, SIN, AMD, SID, SIMI), e con l’Università degli Studi di Milano.

 

1 INCONTRO 2021

Sabato 23 Ottobre 2021, Ore 8:45-12:00

Università Statale di Milano - Aula n. 201 - via Festa del Perdono 3

 

 

1 INCONTRO 2022

Sabato 15 Gennaio 2022, Ore 8:45-16:00

Università Statale di Milano 

 

2 INCONTRO 2022

Sabato 19 Febbraio, Ore 8:45-16:00

Università Statale di Milano 

 

3 INCONTRO 2022

Sabato 12 Marzo, Ore 8:45-16:00

Università Statale di Milano 

 

4 INCONTRO 2022

Sabato 9 Aprile, Ore 8:45-16:00

Ospedale San Luca (Ist Auxologico) Piazz.le Brescia Milano

Aula Conferenze VIII piano

 

5 INCONTRO 2022

Sabato 7 Maggio, Ore 8:45-16:00

Ospedale San Luca (Ist Auxologico) Piazz.le Brescia Milano

Aula Conferenze VIII piano